“Dopo aver meditato a lungo, ero in parte commossa e in parte spaventata.

Come il saggio Markandeya, che cadde dalla bocca di Vishnu mentre il dio dormiva e vide Tutto cio che è.

Prima che il saggio morisse di paura, Vishnu si svegliò e se lo rimise in bocca”