Nome

Nome latino:  Mentha Piperita e Mentha Aquatica L.

Nome comune: Menta Piperita (Lomb. Erba diaoluna) e Menta Acquatica (Lomb. Menta Selvadega), due delle varietà più diffuse e molto simili.

Proprietà

Rinfrescanti, digestive, antifermentative, antispasmodiche, leggermente analgesiche

Utilità

Stimola la secrezione gastrica e i processi digestivi, blocca le fermentazioni intestinali, attenua spasmi e dolori colici, seda nausea e vomito.

Nell’uso esterno ha propietà leggermente analgesiche, rinfrescanti e antipruriginose.

Uso interno

Per favorire la digestione, sedare dolori e bloccare le fermentazioni intestinali:

Infuso (tisana): 1-2 g in 100 ml di acqua. Una tazza dopo i pasti.

Per la nausea, il mal di testa, i dolori intestinali:

Tintura: 20 g in 100 ml di alcool di 70°. Uno o due cucchiaini.

Tintura vinosa: 2 g in 100 ml di vino bianco. Un bicchierino.

Uso esterno

Per pruriti, infiammazioni delle mucose delle vie aeree e della cute, per l’alito cattivo:

Infuso: 5 g in 100 ml di acqua. Sciacqui, gargarismi, lavaggi, impacchi.